Migliori Cucine Classiche

di

Classifica e recensioni delle migliori cucine classiche. Arredamenti cucina selezionati per design, materiali, marca, prezzo e funzionalità degli arredi.

Classifica e Recensioni delle migliori cucine in stile classico

Lube Agnese

La nostra guida all’acquisto sulla classifica delle migliori cucine classiche introduce un modello che si pone fra contemporaneità e tradizione.

Agnese, partorita dall’azienda LUBE è un prodotto dalle linee moderne che non perde di classicità grazie alla possibilità di scegliere le rifiniture e di personalizzare (nella forma e nei colori) ogni componente della cucina.

Dai vetri agli elettrodomestici, dalle dimensioni all’opportunità di inserire come optional una penisola, Agnese è un’alternanza di ante piene ed in vetro create per realizzare volumetrie differenti che conferiscono al modello un tocco attuale puntando sulla tradizione del legno.

Quest’ultimo, protagonista in ogni rifinitura, è disponibile nell’essenza del frassino o del pioppo americano, a seconda se si opta per la variante di Agnese bianco/celeste o per quella standard in noce. Lo spessore di 24 mm rende robusto ogni componente, anche quella con ante in vetro dove un inserto all’inglesina rende frizzante l’estetica della cucina.

Lamelle o piastrine in ceramica o in lega metallica zama possono, a scelta, abbellire il modello disponibile in diverse combinazioni da abbinare allo stile degli interni di ciascun ambiente. Ampia, comoda e indicata per chi ama la tradizione, Agnese rispetta gli standard qualitativi prescritti dalle normative nel settore degli arredi: l’emissione di formaldeide è conforme alla classe F****, il piano di lavoro in laminato è costituito da particelle di legno della classe E1, il lavello è in acciaio inox 18/10 sia liscio che goffrato mentre il PVC viene adoperato per elementi come il fondo cassone per il frigo, le alzatine per i ripiani o gli zoccoli.

In zama sono anche le cerniere, trattata con tecniche anticorrosione che proteggono il metallo dall’umidità. Dallo stile semplice e naturale Agnese è un modello di cucina capace di far esaltare il legno nell’essenzialità delle sue componenti.

Stosa Cucine Bolgheri

La nostra recensione alla classifica marche cucine prosegue con Bolgheri, il cui design ed il progetto sono da attribuire al brand STOSA Cucine.

Anche in questo modello, come in quello precedente, ad emergere è il binomio classico – contemporaneo perché, nonostante si cerchi qualcosa che non passi mai di moda è avvertita sempre di più l’esigenza di arredare con un design contemporaneo.

Bolgheri ha un fascino tutto suo, che rende l’ambiente domestico luminoso ed accogliente. Colore e legno, disponibili in 5 nuance naturali, sono di tonalità calde e chiare, indicate soprattutto per ambienti scarsamente illuminati. L’essenza è quella del rovere, anche nella versione massello, indice di resistenza e durabilità di un prodotto che servirà negli anni a venire.

Ripiani ed ante si alternano fra legno pieno e vetro, mentre le rifiniture per maniglie e zoccoli sono in zama, alluminio o PVC. I piani di lavoro possono essere, a scelta, in laminato, acciaio, granito, marmo, quarzo/okite, fenix e ceramica da scegliere a seconda delle esigenze e in base allo stile adoperato per gli arredi.

Il marmo è indicato per chi ama preparare tutto in casa, a differenza del quarzo/okite che si pone come materiale innovativo e di facile utilizzo. Bolgheri è realizzata, secondo l’azienda STOSA, seguendo la normativa ISO 9001, con un sistema di gestione della qualità certificato in ogni tipo di lavorazione. Personalizzabile e su misura, il modello selezionato è in pendant con chi cerca qualcosa di innovativo senza rinunciare alla tradizione per essere sempre al passo con i tempi.

Ernesto Meda Supreme

Una buona scelta potrebbe ricadere su un modello di cucina classica ideato da ERNESTO MEDA: Supreme. Linee pulite e geometrie essenziali conferiscono all’arredo un’allure elegante e romantica, accentuata dall’utilizzo del legno frassino bianco per rimanere legati alla classicità.

La maggior parte delle componenti utilizza il sistema a binario per l’apertura dei cassettoni. La tecnologia soft closing, semplice quanto importante, è progettata per tutti gl spazi, soprattutto se ridotti ed ottimizzati da pochi e semplici complementi. Il vetro madras si sposa con le ante in frassino bianco, ulteriormente illuminate da una luce interna che migliora la visibilità delle credenze.

E’ la luce che spezza la tradizione donando un’atmosfera contemporanea dal mood tradizionale. Come per gli altri modelli, anche Supreme è disponibile in differenti varianti, potendo optare per molteplici materiali per accentuare il tocco contemporaneo o quello classico.

La cappa è presentata nella versione steel in acciaio o glass in acciaio con vetro verniciato, il piano di lavoro può essere scelto fra quarzo bianco Taormina o marmo bianco di Carrara (più pregiato), i pensili e le ante possono essere predilette fra quelle in laccato lucido o in legno frassino bianco, mentre le maniglie in gripp creano un distacco nella semplicità della geometria.

Tra gli accessori ERNESTO MEDA consiglia l’abbinamento di differenti componenti, utili per personalizzare cassettoni ed ante. Dal portaposate al portapellicole, per giungere ai divisori per coperchi è possibile ottimizzare ed ordinare i propri spazi in maniera utile ed essenziale.

Veneta Cucine Villa d’Este

Dal brand VENETA Cucine abbiamo selezionato Villa d’Este, un modello di arredo consigliato per chi preferisce le tradizionali linee di una cucina classica puntando sui colori innovativi delle essenze di legno.

L’avorio è infatti una tonalità calda ma sobria capace di trasformare gli spazi in ambienti accoglienti e personalizzati a differenza delle nuance scure o azzurrine, quest’ultime consigliate per chi vuole arredare in stile Shabby Chic o in Arte Povera.

Villa d’Este ha un design compatto con rifiniture che ricordano lo stile rustico: la sobrietà è smorzata dall’uso di vetri opacizzati adoperati per ante e cassettoni. Il modello della VENETA Cucine si abbina con elettrodomestici dal design retrò, sia per forni che per frigoriferi, così come i complementi d’arredo da preferire quelli in rame ed in bronzo che sottolineano la delicatezza delle rifiniture. La variante in marrone scuro si ispira alla classica cucina italiana, da preferire se si vuole un design che non passi mai di moda.

Artigianmobili Dorothy

Artigianmobili è un mobilificio nato nel 1976 a Giulianova, in provincia di Teramo. La maggior parte degli arredi prodotti dall’azienda seguono una concezione industrial, nonostante il design possa ispirarsi al mondo classico. E’ il caso di Dorothy, una cucina classica dal tocco Country disponibile in differenti tonalità da coniugare assieme agli arredi dei propri ambienti.

La palette include colori frizzanti come il giallo zafferano, il celeste ed il bianco con patina argento, potendo azzardare l’abbinamento con i toni del verde salvia, del grigio lilla o del rosso mattone. Come nei modelli appena descritti, anche Dorothy è in legno di frassino con spessore 24 mm per le ante, queste ultime intervallate anche da vetri temperati e decorati da elementi delicati.

Stessa fantasia del vetro viene riprodotta sulle mostrine delle ante, sulla cappa e su molti elementi della cucina, che si abbinano alla perfezione rispetto alla geometria adoperata per le cornici di ciascuna componente. Cerniere in metallo con chiusura soft closing rendono maneggevole l’uso di ogni scomparto, mentre la struttura del modello è (come sottolinea l’azienda) 100% legno in melaminico con spessore 18 mm.

Elemento personalizzante è la possibilità di scegliere l’impiallatura decapè che evidenzia le venature del legno di frassino, aumentando il twist Country Chic tipico della cucina Dorothy. A richiesta i fianchi della struttura possono essere a vista potendo scegliere fra una gamma di maniglie dalle rifiniture semplici o particolari.

Scavolini Belvedere

Anche Scavolini propone un modello di cucina classica e, secondo la nostra opinione, la particolarità consiste nell’aver saputo ottimizzare gli spazi rendendoli multifunzionali.

Belvedere (design by Raffaele Pravato) si ispira allo stile Country e rustico, ma la peculiarità che contraddistingue la cucina dalle altre è la possibilità di giocare con le architetture, inserendo un sistema di muretti e piastrelle che ricalcano i tipici arredi delle case di Campagna. Rifiniture rustiche (con sistema Provenza) e colori innovativi fanno di Belvedere un modello unico per chi vuole rendere esclusivi i propri ambienti.

Il sistema a muretto è indicato per chi vuole creare una cucina su misura. La struttura in legno è sostituita da una semplice muratura dove le ante in legno massello chiudono gli scomparti spezzando i toni chiari di un intonaco bianco. Le nuance sono molteplici e dai colori brillanti potendo provare l’azzardo di acquistare un modello giallo da utilizzare anche per una casa in città.

La nobiltà del legno viene affiancata a materiali di pregio, come le ceramiche per i piani rustici, i vetri per le ante, le madie in sostituzione delle credenze e numerose nicchie dove riporre stoviglie e piatti.

[Voti: 78    Media Voto: 5/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

ARREDO IDEE
Guida all'acquisto degli Arredi Casa
Classifiche - Recensioni - Migliori Offerte
Arredo Idee è il supplemento tematico della rivista consumatori Guida Acquisti che ti aiuta scegliere l'arredamento casa, attraverso classifiche, recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.