Migliori Tavoli in Legno

di

Classifica e Recensioni dei migliori Tavoli fissi in legno selezionati dalla nostra redazione per stabilità, design, qualità delle finiture, qualità della struttura in legno.

Classifica e Recensioni dei migliori Tavoli in legno

Devina Nais Castle

Devina Nais Castle è un tavolo capiente ed elegante, il suo design mescola lo stile classico e rustico, per un complemento d’arredo dal gusto inconfondibile.

Secondo la nostra opinione, ciò che lo rende il prodotto migliore in classifica è senza dubbio l’uso sapiente del legno massello di rovere, protagonista indiscusso di questo tavolo, ed esaltato in tutta la sua bellezza dalla geometria lineare di questo prodotto. Grazie alla finitura naturale, vengono messe in evidenza le caratteristiche venature del legno, donandogli un aspetto vissuto.

L’idea di Castle nasce dal bisogno di riscoprire il passato e i suoi antichi valori. Simboleggia un tentativo di accostare modernità e tradizione. Questo tavolo possiede una struttura rettangolare ampia e robusta, capace di reggere un buon quantitativo di peso. Ciò lo rende un prodotto indicato per accogliere ospiti numerosi. Se posizionato in salotto, permette di consumare prelibati banchetti in un atmosfera di calda ed elegante, donando pregio e lusso alla casa.

Si può adattare facilmente all’arredamento già presente, grazie all’ampia varietà di colorazioni a disposizione che vanno dalle tinte naturali calde e avvolgenti, a quelle fredde del bianco e del cenere, fino ad arrivare a quelle vivaci pastello. Inoltre, la presenza del legno massello, garantisce una durata molto elevata del tavolo nel tempo.

Molteni Asterias

Asterias di Molteni è un tavolo dall’aspetto insolito e affascinante. Il suo design sinuoso e contemporaneo, lo rende un complemento d’arredo intrigante e d’effetto che può valorizzare l’arredamento della casa.

La struttura è rotonda in legno, con un basamento realizzato con sei pannelli curvi, prodotti con la tecnica della stampa 3D. Al centro, presenta un caratteristico piatto girevole, anch’esso in legno, funzionale ed originale.

Può essere acquistato in differenti finiture: essenza, laccato lucido e cemento spatolato. L’idea di questo tavolo nasce dalla designer Patricia Urquiola, già nota nel settore per i numerosi premi e riconoscimenti ricevuti per i suoi complementi d’arredo romantici e futuristici.

Per la realizzazione di questo progetto, l’artista si è ispirata ad una pianta cactacea, denominata Asterias, originaria delle zone di montagna dal Messico, da cui ha tratto spunto per la realizzazione della base. Si tratta di un prodotto robusto che garantisce una buona durata negli anni. Le dimensioni ampie di questo tavolo, lo rendono una buona scelta per il salotto, luogo dedito alla convivialità e alla condivisione.

Riflessi Living Gold

Proseguendo con la nostra recensione troviamo Riflessi Living Gold un tavolo che mescola stile moderno e contemporaneo, per adattarsi facilmente a diverse tipologie di arredamento.

Ciò è reso possibile dall’accostamento di materiali naturali, quali il legno e l’acciaio. Quest’ultimo è stato utilizzato per realizzare la speciale base asimmetrica, caratterizzata da due gambe inclinate e sovrapposte tra loro. Il piano d’appoggio, invece, è in noce canaletto e rovere termotrattato, disponibile in due versioni: con bordi irregolari o regolari.

Alcune delle finiture disponibili sono: noce, rovere tinto bianco, miele, tabacco, wengè, cenere e ciliegio. Le geometrie pulite ed lineari di questo prodotto richiamano all’essenzialità della modernità, senza però rinunciare ad un tocco di intramontabile tradizione. Tra le tecniche di lavorazione usate per la realizzazione di questo progetto abbiamo la serigrafia e la martellatura.

Il tavolo possiede una struttura rettangolare con superficie spaziosa che si adatta ad ambienti diversi, come la cucina e il soggiorno. Può essere utilizzato in ogni momento della quotidianità, per consumare i pasti o coltivare hobby. L’uso del legno e del metallo gli conferiscono solidità e durabilità nel tempo.

Cattelan Gordon Deep Wood

Nella nostra guida all’acquisto abbiamo Cattelan Gordon Deep Wood, un tavolo dal design moderno e futuristico. Presenta una base geometrica in acciaio verniciato, con linee sottili e asimmetriche, mentre il piano è rettangolare in legno massello in noce canaletto, con bordi irregolari.

L’accostamento di questi materiali crea un mix suggestivo di modernità e tradizione, rendendo questo complemento d’arredo versatile e di facile collocazione nelle abitazioni attuali. Oltre alle finiture in essenza naturale, il piano può essere acquistato in cristallo o ceramica. Il designer di questo prodotto è Giorgio Cattelan che vuole fare del tavolo l’elemento predominante dell’ambiente, donandogli carattere.

Si tratta, dunque, di un arredo in grado di focalizzare l’attenzione su di sè e, per questo, risulta una buona scelta per le abitazioni minimali che hanno bisogno di pochi oggetti ma dal forte valore estetico. L’ampiezza e la solidità di questo tavolo gli consentono di sostenere pesi adeguati e ospitare un numero elevato di commensali. Inoltre, offre elevate prestazioni di durabilità, grazie all’impiego di materiali naturali solidi e di facile manutenzione.

Bontempi Millennium

Bontempi Millennium è un tavolo fisso dal design contemporaneo ed essenziale. La struttura presenta un piano rettangolare in legno massello, sostenuto da una base in acciaio laccato, costituita da quattro gambe centrali intrecciate tra loro.

Oltre alla tradizionale finitura in essenza, il piano può scelto anche in cristallo antigraffio, marmo, ceramica e cemento.

Come suggerisce lo stesso nome di questo prodotto, Millennium incarna lo spirito del suo tempo, sempre alla ricerca di geometrie minimali e funzionali, in grado di rendere pratica la vita quotidiana. Questo tavolo è stato pensato per durare nel tempo e offre stabilità e il giusto sostegno, sia in cucina sia in salotto, dove può ospitare fino otto commensali.

Lago Air

Secondo la nostra opinione, tra i prodotti in classifica, Lago Air è il tavolo dal maggiore potere estetico, selezionato, non solo per ambienti domestici, ma anche commerciali.

In questi luoghi, infatti, l’uso di oggetti di design ha la funzione di stupire e affascinare. La struttura di questo complemento d’arredo presenta uno stile raffinato e leggero.

Il piano è in legno di rovere, sostenuto da una suggestiva base in vetro trasparente extrachiaro che fa apparire il tavolo come sospeso nel vuoto. Tra le finiture a disposizione per il piano abbiamo: legno grigio, legno scuro e legno naturale. La base, invece, può essere sostituita con altri materiali, come il laminato e il quarzo.

Questo prodotto è stato pensato per la vita quotidiana e per condividere momenti in compagnia delle persone amate, in un clima di calore e leggerezza. Nonostante l’apparente fragilità, il tavolo offre una buona stabilità e robustezza che gli garantiscono un’adeguata durata nel tempo. Risulta indicato per: cucine, salotti, bar e ristoranti.

Offerte Tavoli in Legno

Rotondi

Rettangolari

Allungabili

Come scegliere un tavolo in legno di buona qualità

Tipologie di tavoli in legno

La scelta di un tavolo in legno è condizionata da alcuni fattori, primo fra tutti lo spazio a disposizione. Se la stanza è di piccole dimensioni, è preferibile optare per un tavolo a portafoglio di forma quadrata (misure 1 m x 1 m) da allungare all’occasione per poter accogliere gli ospiti. Il tavolo a portafoglio è di forma quadrata ed è presente in commercio solitamente in tre differenti misure: 80 cm x 80 cm, 1 m x 1 m ed 1,20 m x 1,20 m.

Quando il tavolo si apre diventa rettangolare e la lunghezza raddoppia, diventando rispettivamente 1,60 m – 2 m – 2,40 m. Questa soluzione rende lo spazio visivamente più grande e si adatta perfettamente ad ambienti di piccole dimensioni ed a cucine.

Il tavolo in legno è presente in commercio con forme e dimensioni diverse. Il tavolo quadrato è concepito come il più piccolo; poi esiste il tavolo rotondo, considerato il migliore per creare situazioni d’intimità ed evitare spiacevoli disparità (la scelta di chi debba sedere a capo tavola); il tavolo rettangolare rappresenta il modello maggiormente venduto, poiché può essere accostato alla parete, posizionato al centro della stanza ed offre vari posti a sedere.

Adatti a monolocali o per cucine di piccole dimensioni, esistono in commercio i tavoli a parete. Questa tipologia si ripiega sul muro scomparendo quasi del tutto. Il tavolo ripiegabile chiuso non occupa spazio sul pavimento ed è usufruibile in qualsiasi momento. Questo rappresenta la soluzione giusta come base d’appoggio o per chi vive da solo, è pratico e se realizzato artigianalmente e con un pizzico di fantasia, può essere ideato per arredare la parete. L’altezza del tavolo deve essere di 75 centimetri, con una larghezza minima di 80 centimetri per garantire una comoda seduta a capo tavola.

Il tavolo può essere personalizzato con differenti colori o con accostamenti di materiali diversi. Molte aziende danno la possibilità di scegliere il modello di piede e la forma del piano. Optando per una produzione artigianale, è possibile personalizzare il tavolo da pranzo secondo il gusto e le esigenze personali.

Il tavolo per il soggiorno o per la cucina può essere realizzato interamente in legno, di forma rettangolare, ovale, rotonda o quadrata, con cassetti nascosti sotto il piano, con piedi decorati, con un un piede solo al centro. I piedi del tavolo possono essere in legno oppure in acciaio. La scelta è ampia e deve rispecchiare il gusto degli abitanti della casa.

Per chi non predilige lo stile classico, il legno può essere tinto di colore bianco, grigio o nero, diventando moderno pur mantenendo le caratteristiche qualitative di un tavolo in legno.

Come scegliere il tavolo in base all’arredo

Se l’abitazione è arredata in stile classico, la scelta del tavolo deve ricadere su un modello interamente in legno. Il colore può variare dal noce (medio o scuro in base alla luminosità della stanza), al mogano, al castagno oppure al ciliegio. Il prezzo del tavolo varia principalmente in base alla qualità del legno, poiché il mogano, il noce ed il castagno sono dei legni più pregiati e resistenti, mentre il pino e l’abete risultano più fragili, più economici ma suscettibili a graffi ed ammaccature.

Un legno di qualità medio/alta è il toulipier, ha una durevolezza media, presenta visibili venature, un colore di base chiaro tendente al verde, ma si presta a qualsiasi trattamento con vernici ed impregnanti. Dopo la tinteggiatura somiglia molto al legno di noce. Il legno di toulipier è utilizzato frequentemente dagli artigiani perché offre un rapporto qualità/prezzo abbastanza vantaggioso.

Il legno di pino ed il legno d’abete sono economici, ma poco durevoli nel tempo. Questi legni sono scelti prettamente per arredare a buon prezzo le case di campagna in stile rustico. Riguardo l’abitazione principale, ove si vive tutto l’anno, è preferibile scegliere un materiale qualitativamente superiore, che non si graffi facilmente e che duri nel tempo. Il legno di acero è una tipologia di legno abbastanza dura e resistente. Questo si presenta con un colore di base chiaro sui toni del bianco e con sfumature tendenti al rosso.

Grazie a queste sfumature, riesce a somigliare esteticamente al legno di ciliegio, di qualità superiore. Il ciliegio è un legno pregiato ed ha un costo decisamente elevato, ma garantisce una resistenza ed una durevolezza diversa dai modelli più economici. Il legno di noce presenta una colorazione tendente dal cioccolato al giallo, molto apprezzata dagli amanti degli stili classico e rustico. Questo legno risulta duro e resistente, è ideale per realizzare tavoli per soggiorno e cucina, ma ha un costo d’acquisto decisamente alto.

Il tavolo in legno per soggiorno o cucina rappresenta una scelta consapevole, un prodotto che non stanca nel tempo e che può essere reso più moderno ed attuale in qualsiasi momento. Il legno è un materiale naturale che può subire trattamenti di restauro o di modifica. Il tavolo in legno non è soltanto un tavolo classico e tradizionale, poiché se realizzato con colori particolari o tecniche di tinteggiatura vintage, questo può risultare un vero e proprio complemento d’arredo moderno. Per adattare un tavolo in legno ad un appartamento in stile retrò, è preferibile scegliere colorazioni pastello.

Qualsiasi sia la qualità del legno preferita, il colore può essere scelto e modificato anche più volte nel corso degli anni. Il tavolo vintage è pensato con piedi di colore verde pastello e piano con tinta color sabbia, oppure interamente bianco panna con venature del legno visibili. La tinta laccata è apprezzata in un ambiente moderno chic, con pezzi d’arredamento antichi accostati a strutture lineari e minimaliste. Questo modello di tavolo può essere concepito con un accostamento di sedie in pelle con schienale alto.

Le nuove tendenze non obbligano l’abbinamento di tavolo e set sedie uguali, bensì prediligono una miscela di stili sempre diversi. Tavolo colorato, sedie rivestite, strutture interamente in legno con motivi e colori differenti. Le nuove tendenze ripropongono l’idea di antico e di moderno insieme, creando stili personalizzati, sempre nuovi e freschi.

[Voti: 45    Media Voto: 4.9/5]

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

ARREDO IDEE
Guida all'acquisto degli Arredi Casa
Classifiche - Recensioni - Migliori Offerte
Arredo Idee è il supplemento tematico della rivista consumatori Guida Acquisti che ti aiuta scegliere l'arredamento casa, attraverso classifiche, recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.