Migliori Sedie per Soggiorno

di

Classifica e Recensioni delle migliori Sedie per Soggiorno selezionate dalla nostra redazione per eleganza, praticità, qualità dei materiali, prezzo, stili d’arredo e forma.

Classifica e Recensioni delle migliori Sedie Soggiorno

Cattelan Italia Isabel

Iniziamo questa guida all’acquisto delle migliori sedie per il soggiorno con la sedia Isabel, di Cattelan Italia. Secondo la nostra opinione, infatti, è questa la seduta che merita il primo posto in classifica. Quello che più ci ha colpito del prodotto indicato è la sua eleganza, caratterizzata da linee semplici ed essenziali.

Il designer Paolo Cattelan, ha voluto realizzare una seduta leggera, con un design sottile e raffinato, che garantisse però comodità e comfort a chi la usa. Il risultato è decisamente più che soddisfacente, Isabel è una buona scelta per completare l’arredamento del soggiorno ed utilizzarla come comoda sedia da pranzo. La struttura in acciaio, disponibile nella versione cromata, verniciata (nelle tonalità grafite o bianco opaco) o interamente rivestita, ne garantisce una buona solidità e durata nel tempo.

Per le finiture del rivestimento c’è davvero l’imbarazzo della scelta, ma non essendo sfoderabile occorre essere un po’ scrupolosi a non macchiarla se la si sceglie nella versione in tessuto. Se si opta per la pelle, invece, attenzione a non graffiarla con indumenti ed accessori. Inoltre, è disponibile in alcune varianti: con o senza braccioli e con schienale alto oppure basso.

Devina Nais Denver

Secondo posto in classifica per questa sedia imbottita di Devina Nais. Già al primo sguardo si capisce che si tratta di una seduta molto pregiata e che si differenzia dalle altre.

La sua imponenza e il suo design classico ma dalle linee essenziali, mettono in luce la tipica bellezza della pelle e le conferiscono un’eleganza tradizionale ma senza fronzoli.

Denver viene prodotta artigianalmente utilizzando esclusivamente materiali di alta qualità: la struttura è realizzata in legno massiccio, mentre la seduta e lo schienale sono rivestiti in pelle di bufalo. Per le gambe è possibile scegliere tra 6 differenti finiture, per il rivestimento, invece, sono 7 le opzioni proposte.

Devina Nais con questa seduta ha voluto concepire un complemento d’arredo che arricchisse l’ambiente del salotto e, secondo la nostra opinione, è riuscita nel suo intento. Denver rappresenta sicuramente una buona scelta per chi è alla ricerca di una sedia elegante per il proprio salotto, da utilizzare per accogliere gli ospiti, per pranzare o semplicemente per godersi una tazza di tè, dato che l’imbottitura e lo schienale alto la rendono estremamente comoda.

Il legno massiccio, invece, ne garantisce la solidità e la durata nel tempo, così come la pelle di bufalo. Considerate le sue caratteristiche e il suo design, questa sedia imbottita è facilmente accostabile a differenti stili di arredamento.

Lago Steps

Il terzo prodotto selezionato per la nostra recensione è questa sedia ecosostenibile di Lago, dall’aspetto moderno ed originale.

Il design, infatti, è molto semplice ma al tempo stesso particolare, caratterizzato dalle linee pulite ed ordinate delle strisce di feltro assemblate a baionetta, che trasmettono così un senso di ordine ed eleganza molto contemporanea e industrial chic.

La struttura in alluminio, la seduta e lo schienale in feltro, rendono questo modello di Lago a basso impatto ambientale, in quanto i due materiali sono completamente riciclabili.

Utilizzare il feltro è stata davvero una grande intuizione, infatti, oltre ad essere un materiale anallergico, non assorbe la polvere, è semplice da pulire e rende la seduta molto confortevole. Era proprio questa la mission della designer Monica Graffeo: creare una seduta comoda, stilosa ed ecosostenibile. In effetti Steps rispetta tutte e queste caratteristiche, si adatta alla perfezione nei soggiorni o nelle cucine arredate in stile moderno, grazia anche alle due diverse versioni disponibili, nero e grafite.

La struttura in alluminio, inoltre, rende la sedia leggera ma anche resistente e robusta, anche se ovviamente meno rispetto ad altri materiali come l’acciaio. Anche il feltro, da molti sottovalutato, è un materiale molto valido e durevole, che resiste all’usura, al calore ed è persino completamente impermeabile.

Calligaris Annie

Design minimalista, stile moderno e linee affusolate: questa è la sedia Annie. A caratterizzare ulteriormente questo modello di Calligaris sono le gambe conificate e la scocca larga.

La struttura è realizzata in legno massello di faggio o di frassino, mentre il rivestimento è disponibile in pelle oppure in skuba, un materiale composto da poliuretano, cotone e poliestere che garantisce un effetto molto simile a quello della pelle.

Inoltre, è possibile scegliere tra diversi colori, perlopiù tra tonalità classiche. L’imbottitura e la sagomatura della parte inferiore dello schienale rendono la seduta ergonomica e molto comoda. Edi e Paolo Ciani hanno voluto realizzare una sedia confortevole e adatta non solo all’ambiente domestico, ma anche a quello lavorativo.

Annie, infatti, rappresenta una buona scelta sia per completare l’arredamento del soggiorno o della cucina di casa, che della sala riunione o l’area relax dell’ufficio. Il legno massello garantisce una sedia robusta e durevole, mentre il rivestimento e l’imbottitura la rendono comoda ed accogliente.

Kartell Louis Ghost

Quinta posizione in classifica per questa sedia in stile Luigi XV. Il design è una chiara rivisitazione moderna dello stile barocco, utilizzando il policarbonato come unico materiale.

Questo polimero termoplastico è trasparente come il vetro ma del tutto infrangibile, con una grande resistenza ad urti, graffi ed agenti atmosferici. Conseguentemente la poltroncina è molto resistente e durevole, basti pensare che ne esiste persino una versione ignifuga. La seduta è disponibile in 5 diverse varianti trasparenti e 2 coprenti (bianco o nero).

Philippe Starck è riuscito a creare una sedia non solo resistente, funzionale e facilmente adattabile ad ogni tipo di ambiente e di arredamento, ma anche carismatica e accattivante, grazie ad un design originale che la rende diversa da tutte le altre.

Riflessi Eva

Quello che attrae di questa sedia è indubbiamente il suo design sobrio e minimalista. Il prodotto di Riflessi è una seduta imbottita composta da un telaio in acciaio cromato e un rivestimento in pelle pieno fiore.

In alternativa è possibile scegliere tra ecopelle, eco-nabuk, lana e tessuto, tutti disponibili in numerose colorazioni.

Eva è stata progettata proprio per essere una seduta comoda e versatile, particolarmente adatta per essere collocata davanti ad un bel tavolo da pranzo in un soggiorno arredato in stile moderno. Inoltre, la struttura in acciaio ne garantisce la solidità e la durabilità. Ovviamente occorre prendersi cura del rivestimento, soprattutto se si opta per la versione in pelle.

Offerte Sedie per Soggiorno

Come scegliere le sedie per soggiorno

Le sedie sono, senza alcun dubbio, elementi di arredo capaci di dare un tocco di classe ad ogni genere di ambiente. Ovviamente, però, non bisogna affatto sottovalutarne la funzionalità al momento della scelta. Ciò vuol dire che, seppur è fondamentale l’aspetto estetico e, quindi, l’abbinamento con l’arredamento della casa, bisogna fare i conti con la comodità di questi elementi d’arredo così importanti. Vediamo, dunque, di scendere più nel dettaglio e di scoprire quali sono gli aspetti di cui tenere conto quando si è alle prese con l’acquisto delle sedie per il soggiorno.

Una scelta tra funzionalità ed estetica

Come detto in precedenza, le sedie per il soggiorno sono un simbolo di eleganza e classe. Per questo motivo, non si può assolutamente prescindere dagli abbinamenti, soprattutto quando si devono comprare quelle per il salotto. Attenzione, però: seppur belle e perfettamente abbinate, le sedie per il soggiorno devono essere comode, ergonomiche e, soprattutto, funzionali.

In merito all’ergonomia, è interessante tenere conto del fatto che sono moltissimi i modelli frutto di studi e sperimentazioni e che, quindi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Le sedie del soggiorno devono essere, in prima battuta, supporti corretti per la postura.

Ovviamente, quando si parla di comfort esistono anche criteri soggettivi di cui, comunque, si deve assolutamente tenere conto. Per questo motivo, è sempre bene provare la sedia, anche solo per qualche minuto, prima di acquistarla. Quando si prova una sedia bisogna appoggiare bene la schiena al fine di verificare la comodità del sostegno. Bisognerà, poi, verificare sia l’altezza che l’inclinazione.

Queste due variabili sono fondamentali per stabilire se la sedia in questione fa al caso proprio o se, invece, deve essere scartata a priori. Ad essere molto importante è anche la seduta e la relativa profondità. Proprio la seduta, infatti, è un elemento cruciale per la comodità della sedia per il soggiorno.

Al momento della scelta delle sedie per il soggiorno, bisogna tenere bene a mente che, trattandosi di un complemento d’arredo per una delle zone più vissute della casa, i requisiti sono ben precisi e sono diversi, ad esempio, da quelli che si ricercano nelle sedie da scrivania. Le sedie per il soggiorno devono risultare particolarmente comode anche se lo schienale deve essere perfettamente dritto in modo tale da agevolare una postura corretta.

Abbinamenti e contrasti con l’arredamento

L’aspetto estetico delle sedie è un elemento a dir poco cruciale al momento della scelta. Come ampiamente spiegato, questi complementi d’arredo sono decorativi e, pertanto, nulla deve essere lasciato al caso. Al momento dell’acquisto, però, non si deve tenere conto solo ed esclusivamente dei propri gusti.

Ad essere cruciali, infatti, sono gli abbinamento. Bisogna, quindi, pensare le sedie per il soggiorno nell’insieme e non prese a sé stanti. Ciò soprattutto nel caso in cui si volesse creare un ambiente particolarmente originale o personalizzato. Quando si parla di estetica si deve assolutamente precisare che ci sono dei criteri ben precisi di cui tenere conto per non sbagliare. In primo luogo, bisogna valutare con attenzione la forma.

I designer, infatti, tendono moltissimo a giocare sulle forme che, però, non devono essere eccessive a meno che non si abbia intenzione di puntare tutto solo ed esclusivamente sull’originalità. Un altro criterio è quello dei materiali. Il materiale delle sedie da soggiorno deve essere piacevole da toccare e deve trasmettere sensazioni piacevoli anche alla vista. Materiali eccessivamente d’impatto sono da escludere, quindi.

Importantissimi sono, infine, i colori che, seppur legati al materiale scelto, possono essere contrastanti con il resto dell’arredamento in modo tale da creare un vero e proprio punto di rottura. Un’idea originale potrebbe essere quella di scegliere sedie per il soggiorno contrastanti con lo stile del tavolo. Pur trattandosi di uno stile ormai consolidato, si tratta di un’alternativa ancora molto in voga che piace soprattutto a chi vuole dare un tocco chic alla propria casa senza però, esagerare.

In tal caso, bisogna fare moltissima attenzione alle dimensioni. In linea di massima, i tavoli per il soggiorno non sono più alti di 75 cm. Ciò vuol dire che l’altezza della seduta deve variare tra 45 e 50 cm. Il meccanismo è semplice: la distanza tra i due piani deve essere di circa 30 cm. In buona sostanza, più alto sarà il tavolo e più alte dovranno essere le sedie. Ciò molto semplicemente perché le gambe devono avere spazio a sufficienza.

Quali materiali scegliere per le sedie?

Per quanto riguarda, invece, i materiali di realizzazione, il legno è, senza alcun dubbio, un vero e proprio evergreen. In alternativa, si ha anche la possibilità di optare per il metallo o per materiali particolarmente leggeri e delicati come, ad esempio, il policarbonato.

Un’idea originale è quella di scegliere materiali plastici che, tra le altre cose, sono anche molto semplici da pulire. Come è facile intuire, le alternative a disposizione sono davvero moltissime e, pertanto, l’unica cosa da fare è capire quali sono le specifiche esigenze e, anche in questo caso, coniugare estetica e funzionalità. Nell’ultimo periodo, vanno molto di moda le sedie per il soggiorno realizzate con vari materiali.

Gli abbinamenti devono essere sempre gradevoli allo sguardo e, soprattutto, mai troppo eccessivi al fine di evitare di dare forma a complementi d’arredo di rottura rispetto all’equilibrio dell’ambiente. A tale proposito, è utile sottolineare il fatto che originale è l’accoppiata tra il legno e l’alluminio.

Una simile soluzione ha il vantaggio di rendere le sedie per il soggiorno leggere e molto versatili. L’alluminio, infatti, ben si adatta ad ogni genere di arredamento e, pertanto, rappresenta il materiale perfetto sia per gli amanti degli stili moderni che per coloro che proprio non riescono a rinunciare al vintage. In merito, invece, ai materiali plastici, è utile tenere conto del fatto che il valore aggiunto è, di sicuro, la freschezza.

I materiali plastici sono perfetti sia nelle case caratterizzate da un arredamento moderno che in quelle arredate in stile vintage. In questo secondo caso, ovviamente, sarà il contrasto ad avere la meglio. Come anticipato, le sedie per il soggiorno in plastica sono molto facili da pulire e, tra le altre cose, trattandosi di un materiale facilmente modellabile, possono richiamare ogni genere di modello magari anche del passato.

A questo punto, non resta altro da fare che interrogarsi in merito alle specifiche esigenze e procedere con la scelta delle sedie migliori per il proprio soggiorno. Come ampiamente chiarito, i criteri soggettivi non sono gli unici di cui tenere conto. Bisogna, infatti, accendere i riflettori sulla funzionalità di uno dei complementi d’arredo più utilizzati, senza dimenticarsi che il soggiorno è una delle zone della casa maggiormente vissuta.

Sia che si abbia a che fare con sedie di metallo che di legno o di materiali plastici, dunque, bisogna ricordare che le sedie devono essere non solo belle ma anche comode e devono consentire agli ospiti di assumere una postura corretta. Per il resto, basterà lasciare spazio ai propri gusti personali e cercare di rimanere in linea con lo stile scelto per l’arredamento già presente in casa.

[Voti: 45    Media Voto: 5/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

ARREDO IDEE
Guida all'acquisto degli Arredi Casa
Classifiche - Recensioni - Migliori Offerte
Arredo Idee è il supplemento tematico della rivista consumatori Guida Acquisti che ti aiuta scegliere l'arredamento casa, attraverso classifiche, recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.