Migliori Tavoli da Giardino Allungabili

di

Classifica e Recensioni dei migliori tavoli da giardino allungabili selezionati dalla nostra redazione per estetica, marca, estensibilità, resistenza alle intemperie, prezzo.

Classifica e Recensioni dei migliori tavoli da giardino allungabili

Kristalia THIN-K

THIN-K, progettato da Luciano Bertoncini, è un tavolo in stile moderno, espressione di un design semplice ed essenziale. Si presenta come elemento d’arredo molto versatile. È stato pensato per adattarsi non solo allo spazio del giardino ma anche allo spazio interno: ciò è possibile per i materiali con cui è realizzato.

Quel che maggiormente caratterizza la rigorosità della sua linea rettangolare è il piano che, sfruttando al massimo le caratteristiche di resistenza dell’alluminio, permette di avere uno spessore di appena 6 mm. Competenza tecnologica che si traduce in un gradevole minimalismo di aspetto.

Integralmente rifinito con vernice a polveri epossidiche resistente ai raggi UV, l’essenzialità di questo tavolo è sottolineata dall’uso del colore, sviluppato sia nella versione monocromatica, che nella versione che associa il bianco al nero e che strizza l’occhio senza troppe timidezze all’austerità grafica degli anni Sessata.

È disponibile anche in versione allungabile, dotata di vano in plastica sottostante che accoglie le prolunghe, e il piano può essere variato da un’impiallacciatura di legno spazzolato.  Questo tavolo rappresenta, a nostro parere, una buona scelta per tutti coloro che prediligono l’essenzialità e la schiettezza di materiali semplici, durevoli e resistenti.

Roda Brick

Brick è un tavolo che esprime robustezza, molto capiente, disponibile sia in forma rettangolare che rotonda. Il suo nome, che in inglese vuol dire mattone, fa riferimento all’idea costruttiva su cui si è sviluppato il progetto di design, che ha voluto un piano composto da tasselli in teak disposti a incastro, la cui disposizione è simile a quelli dei mattoni di un muro.

È proprio su questo materiale che la nostra recensione vuole soffermarsi. Il teak è un materiale molto pregiato e, tra tutti i tipi di legni duri, è senz’altro il più adatto a resistere all’umidità e, in generale, agli agenti atmosferici.

Certamente la scelta di questo materiale – già piuttosto costoso come semilavorato – comporta un incremento del prezzo, ma esso rappresenta effettivamente la soluzione più adatta ad un tavolo elettivamente destinato a usi in esterno e che, perciò, necessariamente debba associare resistenza, stabilità e durata nel tempo.

Solidità e durabilità, infatti, sembrano essere gli aggettivi più adatti a definire questo modello. Ciò detto non si può dimenticare un’altra sua caratteristica positiva: la dimensione, che può essere estesa grazie al comodo sistema di prolunghe. Per queste caratteristiche, il tavolo Brick risulta essere particolarmente indicato per chi, disponendo di ampi spazi outdoor, ama le grandi tavolate conviviali.

Nardi Alloro

Il tavolo Alloro, progettato da Raffaello Galiotto, merita un posto nella nostra classifica per almeno due buone ragioni. Innanzitutto per il suo concept.

L’idea progettuale di base, evidentemente, rivisita, attualizza e reinterpreta il classico e comune tavolo in plastica da esterni, però concepito e realizzato con maggiore attenzione sia ai particolari, sia al disegno complessivo, che lo trasforma in un arredo sobrio ed elegante, facilmente abbinabile, adatto ad essere collocato in tutti i contesti.

La seconda ragione – non per questo meno importante – è da ricercare nella scelta e nell’uso di materiali che ne fanno un prodotto robusto e stabile. Le gambe in alluminio e il piano costituito da un sistema di doghe drenanti realizzate in polipropilene DurelTop, resistono a tutte le sollecitazioni tipiche degli ambienti esterni (umidità, pioggia, temperatura, raggi U.V.).

Anche questo modello è allungabile e consente di ospitare comodamente da sei a dodici persone. Un’ultima caratteristica da segnalare: è completamente smontabile, prerogativa che lo rende adatto anche a impieghi estemporanei e ad essere agevolmente spostato da un ambiente all’altro.

Talenti Touch

Altro protagonista della nostra guida all’acquisto dedicata ai tavoli da giardino, è TOUCH. Le linee pulite ed essenziali di questo modello, tipiche della cultura del design contemporaneo, si associano all’offerta di una buona resa in termini di stabilità e durata.

La struttura di sostegno in alluminio verniciato (disponibile in tre varianti cromatiche) supporta una lastra in vetro temperato serigrafato e opaco, dello stesso colore della struttura. Un’interessante variante formale rende questo tavolo particolarmente versatile e adattabile alle più svariate esigenze di spazio. È infatti disponibile non solo nella versione rettangolare – eventualmente allungabile – ma anche in una più compatta versione quadrata.

L’impiego del piano in vetro temperato per questo tavolo, usabile anche in esterno, è un novità resa possibile dal suo trattamento e dall’accurata finitura costruttiva. Il vetro, inoltre, offre un aspetto complessivo elegante e raffinato che si aggiunge alle buone prestazioni di durabilità e resistenza.

Emu Shine

Il modello SHINE, nelle sue linee semplici composte da un piano dogato in legno e da una struttura di sostegno in alluminio, gioca in maniera allusiva con l’aspetto dei classici tavoli da campeggio pieghevoli, ma ne nobilita le caratteristiche per l’uso sapiente di materiali pregiati come il teak.

Questo tipo di legno, particolarmente adatto a sopportare l’umidità, la pioggia, il sole e gli sbalzi di temperatura, associato alla solidità e alla leggerezza dell’alluminio, rende questo tavolo molto resistente e particolarmente indicato all’arredo di giardini o terrazzi. Naturalmente, si tratta di modelli che per le loro caratteristiche estetiche e per la qualità del progetto di design, benché concepiti principalmente per l’uso in esterno, ben si prestano a essere utilizzati anche negli arredamenti interni.

Il piano rettangolare è, in questo caso come nei precedenti, allungabile ed è disponibile anche nella variante con finitura in laminato plastico HPL (High Pressure Laminate), un materiale estremamente resistente, versatile e durevole che, a differenza delle doghe che compongono una superficie più discontinua, rende il piano liscio e omogeneo.

Fermob Costa

L’ultimo modello selezionato e recensito nella nostra classifica ai migliori Tavoli da Giardino Allungabili si chiama COSTA. Si tratta di un modello dall’aspetto complessivo piuttosto classico, dalla forma quadrata o rettangolare e dalle dimensioni alquanto ridotte.

Ma ciò che lo caratterizza è l’accuratezza delle finiture e il particolare uso del materiale – l’alluminio – che simula i più popolari e rustici tavolini da esterno in legno, garantendo però una maggiore resistenza, leggerezza e durabilità.

Il piano del tavolo si presenta leggermente sollevato rispetto alla struttura di sostegno: un piccolo dettaglio che esprime un approccio stilistico particolarmente attento e consapevole.
Le dimensioni contenute lo rendono particolarmente indicato per l’arredo di spazi piccoli e, al contempo, gli conferiscono un’immagine intima e discreta.

È possibile scegliere tra una vasta gamma di colori, anche molto vivaci, per un ulteriore tocco di stile e modernità che gioca a contrastare ironicamente la citazione formale un po’ nostalgica, che lo rende somigliante ai tradizionali tavolini di osteria.

Offerte Tavoli da Giardino Allungabili

Come scegliere un tavolo allungabile da giardino

Un elemento importante in giardino, che consente di avere un posto a tavola per tutti, è il tavolo allungabile. Scegliere quello giusto comporta considerazioni che torneranno utili in termini di praticità durante l’uso. Leggi la nostra guida a come sceglierlo e le recensioni delle migliori marche e modelli per conoscerne le opinioni della nostra redazione su caratteristiche, prezzi e offerte.

Il design è un fattore rilevante, deve soddisfare il gusto e armonizzarsi con il resto. Un giardino gode di stile e individualità, alcuni sono pieni di piante, fiori e oggetti, altri sono minimal con barbecue, gazebo e area relax.

Scegliere il giusto tavolo allungabile da giardino è più semplice seguendo lo stile preesistente. Le forme spaziano dalle rettangolari, che offrono più posti a tavola, a quelli quadrati, che una volta aperti diverranno il triplo della dimensione originaria, grazie alle strategiche prolunghe studiate su innovative tecnologie.

La scelta del materiale è la variabile principale che farà oscillare i prezzi. Un tavolo da esterno deve resistere alle intemperie, affidarsi a marchi di qualità sarà garanzia di durata nel tempo. I tavoli allungabili più “evergreen” sono quelli in legno, i prezzi arrivano fino a 3.299 €, se si tratta di Teak.

Per le strutture vengono utilizzati prodotti che mirano a preservarne l’impermeabilità. Le strutture in alluminio sono una buona scelta, i costi scendono a 2.200 €. Con 2.806 € è possibile puntare su un mix: struttura in alluminio e superficie in Teak, ideale per uno stile contemporaneo.

Si può spendere anche meno, ma un tavolo da giardino, per durare, dev’essere realizzato con materiali di pregio e trattato con metodi appropriati, come i piani in vetro temperato. La tecnologia delle prolunghe a scomparsa o scorrevoli alza i prezzi, ma la spesa è ricompensata da un tavolo efficiente e innovativo.

[Voti: 66    Media Voto: 5/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

ARREDO IDEE
Guida all'acquisto degli Arredi Casa
Classifiche - Recensioni - Migliori Offerte
Arredo Idee è il supplemento tematico della rivista consumatori Guida Acquisti che ti aiuta scegliere l'arredamento casa, attraverso classifiche, recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.