Diventa Fan

Soffitto basso: come arredare

26 ago, 2013

Alcuni preziosi consigli su come arredare e decorare una casa dotata di un soffitto basso, valorizzando gli spazi, esaltandone la luminosità e mettendo in atto delle piccole strategie per evitare che possa instaurarsi il senso di oppressione tipico degli ambienti con soffitti non molto alti.

Il soffitto è una parte della casa che si tende a trascurare, ma che è invece di fondamentale importanza per l’atmosfera degli ambienti e il cui impatto può rivoluzionare il modo in cui si sente e si vive una casa. Oltre a incidere in modo importante sull’acustica di una casa, il soffitto è anche responsabile della luminosità di un ambiente, per questo solitamente le case con soffitti alti sono solitamente valutate in più, anche in termini economici.

Questo non vuol dire, però, che una casa con i soffitti bassi non possa avere le stesse potenzialità, anzi, questo diventa possibile grazie a qualche piccolo trucco che aiuta a far sembrare più alto o addirittura a valorizzare un soffitto troppo incombente. Ecco qualche trucco per rendere il soffitto basso un punto a favore per la vostra casa.

Tende da soffitto a terra

Spesso si tende ad installare tende della misura delle finestre o delle portefinestre per cui si desidera utilizzarle, senza pensare al fatto che una rivisitazione del modo di vivere le tende potrebbe rendere un ambiente più spazioso, visivamente, di quanto in realtà non sia. Nel caso delle case con soffitti bassi è quindi consigliabile l’utilizzo di tende che dal soffitto arrivano fino a terra, preferibilmente in modello a pannelli scorrevoli, i quali sono dotati di una forma rettangolare che enfatizzano il senso di verticalità e fanno sembrare la stanza più alta. Ancora, sarebbe bene che le tende siano un po’ più grandi della base della finestra, di modo che quando le tende son aperte la finestra sembri più grande, altro elemento che contribuisce a far sembrare una stanza più spaziosa.

Esaltare la verticalità

Esattamente come le tende a pannello, anche le strisce verticali possono contribuire a far sembrare una stanza più alta, e sono quindi da preferire in ambienti con i soffitti molto bassi. Si può utilizzare la carta da parati con fantasia a fasce o strisce o intervenire direttamente con la pittura sulle pareti. Nel caso in cui la fantasia a strisce non sia proprio la vostra soluzione preferita, un’alternativa altrettanto valida potrebbe essere quella di imbiancare una parete di un colore opaco, e di effettuare poi delle strisce verticali con lo stesso colore ma in versione smalto semilucido o brillante, per enfatizzare la verticalità senza creare contrasti cromatici troppo intensi.

Prediligere i colori chiari

È la regola base di qualsiasi tipologia d’arredo dove si deve esaltare la luminosità: prediligere, per le pareti, il pavimento e i complementi, colori chiari e tinte neutrali, che incrementeranno la sensazione di luce naturale e “allontaneranno” un soffitto troppo incombente, soprattutto se lo spazio è ridotto e non ci sono molte fonti di illuminazione naturali.

Evitare di appendere oggetti

In caso di soffitto basso è assolutamente sconsigliabile utilizzare ventilatori, decorazioni e lampadari a sospensioni, che altro non farebbero che porre l’accento visivo sulla vicinanza del soffitto al pavimento. Non per niente, quasi tutti gli ambienti dotati di un soffitto basso dispongono di un sistema di illuminazione a faretti a scomparsa, che garantiscono una perfetta illuminazione senza occupare preziosissimo spazio.

Cercare la collaborazione dell’arredamento

In un ambiente con un soffitto non molto alto sarebbe meglio inserire complementi arredo altrettanto bassi; gli arredi molto alti, infatti, spezzano gli spazi e farebbero sembrare il soffitto ancora più basso. Un ultimo consiglio: se appendete i vostri quadri, le stampe e gli oggetti da decorazione più in alto, vicini all’inizio del soffitto, questo sembrerà più alto di quanto non sia.

Avete il problema contrario? Scoprite come arredare con i soffitti alti.