Diventa Fan

Scegliere il materasso

6 ago, 2013

Il materasso è un oggetto fondamentale per il nostro sonno, la cui qualità si ripercuote anche e soprattutto sulla nostra veglia. Scegliere un buon materasso vuol dire dormire bene e svegliarsi freschi come rose invece che nervosi come gramigna.

Come si sceglie il materasso?

Lana, lattice, poliuretano, molle… ci sono decine e decine di materassi e per trovare quello giusto la prima cosa da fare è provarli. Provarli tutti fino a che non troverete quello che, non appena vi ci butterete sopra a quattro di bastoni sotto l’occhio stupito del commesso, non vi farà dire ti ho trovato, baby.

Duro è bello?

Uno degli errori più comuni che vengono fatti al momento della scelta del materasso è pensare che debba essere per forza duro come una tavola, tipo materasso ortopedico. In verità il materasso ‘giusto’ è quello che offre il miglior sostegno al nostro corpo e per scoprire quale sia questo sostengo non ci rimane che provarli tutti, magari facendoci consigliare dagli addetti alla vendita.

Il materasso: una questione di prezzo

Ovviamente il prezzo è un fattore fondamentale per la scelta del materasso giusto. Considerando il fatto che ci passiamo più o meno un terzo della nostra vita e che quel terzo avrà una grandissima influenza sugli altri due terzi, forse è meglio non fare troppo i taccagni e considerarlo un vero e proprio investimento a lungo termine, che ci potrà durare anche una decina di anni.

Materasso nuovo ogni quanto?

Solitamente il materasso ha una durata di vita di una decina di anni, e questo perché ogni notte si impregna di acari, sudore, tossine e vari umori corporali, incubi e sogni. A pensarci fa un po’ schifo ed è per questo che ogni tanto dobbiamo pensare di cambiarlo, per garantire la massima salubrità al nostro riposo.

In più, sarà il materasso stesso a darvi chiari segnali di esaurimento delle proprie funzioni. Ve ne accorgerete al mattino quando vi svegliate, con dolori e dolorini, sensazione di fatica e di disagio, difficoltà ad alzarvi, tutto l’occorrente per passare una giornata tremenda in cui tutto andrà storto. Stiamo esagerando? Forse un pochino, anche se non è un mistero che una buona notte di sonno ristoratore possa dare un’impronta positiva alla giornata.

Il materasso giusto dal punto di vista medico

Dormire ripetutamente su un materasso scorretto, di pessima qualità  o semplicemente da cambiare può arrecare dei seri danni alla salute, a cominciare dalla colonna vertebrale per arrivare fino ai problemi di concentrazione nel corso della giornata.

Il sonno, infatti, è una componente molto preziosa della nostra vita, se no non si spiegherebbe come mai passiamo così tanto tempo dormendo. Durante il sonno i muscoli si distendono, si elimina lo schiacciamento delle vertebre e si annulla la pressione sulle articolazioni e il corpo può recuperare indisturbato tutte le sue funzioni fisiche, psichiche e intellettuali.

La manutenzione del materasso

Esattamente come si fa con un motore, anche un materasso ha bisogno di piccoli accorgimenti e un po’ di manutenzione per durare il più a lungo possibile. La prima cosa da fare è lasciarlo respirare un po’, senza lenzuola e senza coperte, al mattino quando ci svegliamo. E poi periodicamente bisogna girarlo, ruotarlo e capovolgerlo di modo che le parti interne subiscano una pressione omogenea nel corso del tempo, assestandosi in modo adeguato.

Ricevi i nuovi articoli via email
Email *