Diventa Fan

Scegliere i colori delle pareti

12 ago, 2014

Nonostante la maggior parte di noi non passi molto tempo a pensare ai colori della stanza, questi influenzano tutte le nostre giornate. I colori della stanza possono influenzare il nostro umore e i nostri pensieri. I colori influenzano le persone in modi diversi, che dipendono dall’età, dal sesso, dal background etnico o dalla temperatura locale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alcuni colori o gruppi di colori tendono a scatenare una reazione simile nella maggior parte delle persone – la differenza fondamentale la fanno le sfumature. E’  importante scegliere con intelligenza.

Per avere una bella casa non è necessario preoccuparsi delle mode. Le mode vanno e vengono. Le persone possono rendere bella la propria casa scegliendo colori che riflettono i loro gusti e la loro personalità. Il trucco è mescolare i colori che vi piacciono in una buona combinazione. La scelta delle combinazioni di colori è una delle cose che più preoccupa i principianti. Il colore ha il potere di cambiare la forma e le dimensioni dei mobili, oltre alla forma e alle dimensioni della stanza.

La scelta dei colori non è difficile se si tengono in mente alcune informazioni di base sul colore e i suoi effetti, perciò scopriamo qualcosa di più sui colori di una stanza e su come influenzano l’umore.

Psicologia dei colori

Quando scegliete il colore di una stanza, tenete a mente che ogni colore ha un valore psicologico. Pensate a come ogni colore vi fa sentire. Il colore principale di una camera può influenzare il vostro stato d’animo. I colori possono farvi provare una varietà di emozioni, dalla tranquillità alla rabbia. Se cercate di creare pace e armonia nella vostra casa, scegliete i colori attentamente.

Alcuni colori possono avere un effetto esattamente opposto sul vostro umore e su quello dei vostri cari. Che atmosfera volete creare? Quali colori vi aiuteranno ad ottenerla? Dovete trovare delle risposte chiare per queste domande. Se pensate che sia un compito difficile, provate a sfogliare riviste, libri di arredamento, blog e siti web per trovare idee, o fatevi guidare dalla stanza.

Questo è un buon approccio anche per i principianti. Stoffe, tappezzeria, mobili e piastrelle sono disponibili in una gamma di colori più limitata rispetto alla vernice, perciò scegliete prima questi elementi e poi decidete il colore con il quale pitturare le pareti. Una volta che avete trovato quello che state cercando, limitate il numero dei colori da usare in una stanza a non più di tre o quattro. Troppi colori fanno sembrare una camera affollata e disordinata.

La vernice non costa molto e trasforma una camera più velocemente di qualsiasi altra cosa possiate fare, perciò potete permettervi di sperimentare.

Come si comportano i colori?

I colori si comportano essenzialmente in tre modi: attivi, passivi e neutri. Potete abbinare facilmente i colori di ogni stanza ai vostri gusti e desideri, oltre che alla funzione della stanza. I colori chiari fanno sembrare le camere più ampie e luminose. I colori scuri sono sofisticati e caldi, rendono l’atmosfera di una stanza più intima. Cerchiamo di capire qualcosa di più sui diversi colori.

  • Rosso

Esalta l’energia di una stanza. E’ una buona scelta se volete dare più vita a una camera, soprattutto di notte. Nel soggiorno o nella sala da pranzo, il rosso avvicina le persone e stimola la conversazione. In un ingresso crea una prima impressione molto forte. Il rosso aumenta la pressione arteriosa, la velocità del respiro e la frequenza del battito cardiaco. In genere è considerato troppo stimolante per una camera da letto, ma se vi trovate in quella camera solo la notte lo vedrete soprattutto alla luce delle lampade, e il colore sembrerà diverso, ricco ed elegante. Il rosso, il più intenso, aumenta l’adrenalina come nessun altro colore.

  • Rosso fuoco

Può rendere le persone irritabili. Dal momento che il rosso evoca sentimenti di rabbia e ostilità, non dovrebbe essere utilizzato come colore principale della stanza. Stare seduti per lunghi periodi di tempo in una camera di questo colore potrebbe distruggere la pace e l’armonia che state cercando di creare nella vostra casa. Anticamente il colore rosso veniva utilizzato per stimolare il corpo, la mente e migliorare la circolazione.

  • Giallo

Cattura la gioia del sole e trasmette felicità. E’ perfetto per cucine, stanze da pranzo e bagni, poiché i colori felici portano energia e migliorano l’umore. Negli ingressi e negli spazi piccoli, il giallo può far sembrare lo spazio più grande e accogliente. Tuttavia, anche se è un colore allegro, il giallo non è una buona scelta come colore predominante in una stanza. E’ stato visto che le persone perdono più facilmente la pazienza in una stanza tutta gialla, e i bambini sembrano piangere di più. In alcune persone questo colore crea un sentimento di frustrazione e rabbia. E’ il colore che più affatica gli occhi. Per la cromoterapia, si pensa che il giallo stimoli i nervi e purifichi il corpo.

  • Blu

Abbassa la pressione arteriosa e rallenta la frequenza respiratoria e il battito cardiaco. Per questo motivo è considerato un colore che calma, rilassa e rasserena, ed è spesso raccomandato per le camere da letto e i bagni. Tuttavia, fate attenzione. Una tonalità pastello che sembra fantastica sui campioni al negozio, può sembrare sorprendentemente fredda quando viene applicata sui muri e sui mobili della vostra casa, specialmente in una camera che riceve poca luce naturale. Se scegliete una tonalità chiara come colore principale di una stanza, bilanciatelo con mobili dalle tonalità più calde.

Per incoraggiare il relax nelle camere dove le persone si riuniscono, come soggiorni e cucine spaziose, considerate tonalità di blu più calde, come pervinca, o più luminose, come il turchese.

Qualora venga utilizzato come colore principale di una stanza, il blu è noto per il suo effetto calmante. Tuttavia, se volete raggiungere questo effetto, optate per le tonalità di blu più morbide, poiché il blu scuro ha un effetto opposto. Il blu scuro evoca sentimenti di tristezza, non usatelo come colore principale nel vostro schema. Attenetevi alle tonalità di blu più chiare per creare un’atmosfera rilassante per voi e i vostri cari.

  • Verde

Viene considerato uno dei colori più riposanti per gli occhi. Combinando le qualità rilassanti del blu e l’allegria del giallo, il verde potrebbe essere una buona scelta praticamente per qualsiasi stanza della casa. In una cucina, una tonalità intermedia di verde rende l’ambiente più fresco; in un soggiorno aumenta il comfort e la voglia di stare assieme. In una camera da letto è rilassante e piacevole.

Anche il verde ha un effetto calmante se viene usato come colore principale in una stanza. Si pensa diminuisca lo stress, aiutando le persone a rilassarsi. Si pensa anche che abbia un effetto sulla fertilità, perciò potrebbe essere una scelta fantastica per la camera da letto.

  • Viola

Nelle sue tonalità più scure è un colore ricco e sofisticato. E’ associato con il lusso e la creatività. Come colore secondario in uno schema, dà profondità alla camera. Le tonalità più chiare, come lavanda e lilla, hanno le stesse qualità rilassanti del blu, ma senza il rischio che sembrino dei colori freddi.

  • Arancione

Evoca eccitazione, entusiasmo ed è un colore pieno di energia. Anche se non è una buona idea per un soggiorno o una camera da letto, è un colore fantastico per una camera per gli esercizi. Tirerà fuori tutta l’energia di cui avete bisogno durante il vostro allenamento quotidiano. Anticamente si pensava che l’arancione fosse utile per guarire i polmoni a aumentare l’energia.

  • Neutri (nero, grigio, bianco e marrone)

Sono colori di base per un arredatore. Tutti gli schemi di colori neutri passano e tornano di moda, ma il loro pregio è la flessibilità. Aggiungono colore per ravvivare la stanza, lo sottraggono per creare un’atmosfera più tranquilla.

Naturalmente, è meglio utilizzare il nero in piccole dosi, per piccoli accenti. Alcuni esperti ritengono che ogni stanza abbia bisogno di un tocco di nero per dare profondità allo schema di colori. Per rendere tutto più semplice, fate affidamento sull’alleato più prezioso di un designer: il campionario dei colori.

Soffitti e Muri

Il soffitto rappresenta un sesto dello spazio di una camera, ma troppo spesso riceve al massimo una mano di vernice bianca. Infatti, per decadi, il bianco è stato considerato non solo la scelta più sicura per il soffitto, ma la scelta migliore. Come regola generale, i soffitti che hanno un colore più chiaro rispetto ai muri sembrano più alti, mentre i soffitti che hanno un colore più scuro sembrano più bassi. Più basso non significa claustrofobico: i soffitti che sembrano più bassi possono evocare un senso di intimità.

I muri di colore scuro fanno sembrare una camera più piccola, quelli di colore chiaro la fanno sembrare più grande.

Queste linee guida generali sono un buon punto di partenza nella vostra ricerca del colore giusto per le pareti, ma ricordate che la scelta del colore è una questione estremamente personale.

Siete voi a dover convivere con le pareti di quel colore, perciò scegliete una tinta che piaccia a voi, alla vostra famiglia e si adatti al vostro stile di vita. Infine, dopo che avete investito un po’ di tempo nella ricerca del colore giusto, assicuratevi che non sbiadisca dopo poco tempo: investite in una vernice di qualità.