Diventa Fan

I vecchi dischi scendono in tavola!

In Cucina
22 giu, 2013

Ecco un’idea semplice ed economica per arredare la tavola con uno tocco unico e originale, dando così un pizzico di vintage style alle vostre cene tra amici.

Quante volte, frugando in cantina o in solaio, ci siamo imbattuti nei vecchi LP della nostra infanzia, ormai inutilizzabili fondamentalmente perché le nostre case moderne e ipertecnologiche non sono più dotate del giradischi? E quante volte abbiamo provato a buttarli via, a malincuore, ma alla fine l’affettività è stata più forte di noi e proprio non ce l’abbiamo fatta? Oggi vi proponiamo una soluzione per riportare in auge i vostri vecchi dischi… anche se in un modo davvero non convenzionale.

I vecchi 33 e 45 giri, infatti, possono diventare dei comodi e originali sottopiatti che arredano la tavola con quel pizzico di vintage e di anni Settanta che non fa mai male, soprattutto se si deve addobbare la tavola per un’occasione speciale. Questa soluzione permette anche di creare delle vere e proprie serate a tema, dove il tema ovviamente è il genere o il cantante degli LP scelti, oppure di assegnare a ogni ospite un determinato tipo di musica o una certa canzone.

Si tratta di una soluzione economica per riciclare i vecchi dischi, per ritornare a utilizzarli su base quotidiana, anche se in modo diverso dall’utilizzo originario a cui erano preposti. Ma tant’è, i tempi cambiano, la tecnologia evolve, e chi non ha il coraggio di separarsi da una parte del proprio passato ora può farlo comunque rivivere in modo inedito e accattivante. Ovviamente, questa idea è perfetta anche per bar, ristoranti e locali che vogliono dare un’inclinazione musicale ai propri arredi.

Ricevi i nuovi articoli via email
Email *